Barni, abitava a Magreglio l'uomo investito lungo la provinciale

La figlia in ospedale in condizioni critiche

Si chiamava Cosimo Damiano Maffettone l'uomo travolto da un'auto domenica 27 ottobre 2019 mentre camminava lungo la provinciale tra Barni e Magreglio insieme alla figlia.

Aveva 68 anni ed era residente a Magreglio. L'auto, sbandando per cause ancora da chiarire ma pare non legate alla velocità, ha investito sia lui sia la figlia 44enne che ora si trova ricoverata in condizioni critiche all'ospedale "Manzoni" di Lecco. A causa dell'urto, l'uomo è stato sbalzato oltre la protezione a lato strada, finendo sul greto del fiume Lambro, che scorre parallelo alla carreggiata, un paio di metri più sotto. L'impatto con l'auto e la caduta gli sono stati fatali. A nulla hanno potuto i soccorritori giunti numerosi sul posto.
La figlia, invece, è stata elitrasportata in ospedale in gravissime condizioni.

Sull'auto che ha travolto i due pedoni viaggiava invece una coppia con un bambino di 6 anni e una bambina di 9. Tutti illesi, ma evidentemente sconvolti da quanto accaduto. Sulla dinamica dell'incidente sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri di Asso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni a Como con la famiglia: foto natalizia in piazza Duomo

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Nutella Biscuits mania, svuotati supermercati di Como

  • Incidente mortale a Turate: la vittima è un pensionato di Gerenzano

  • Mercedes, via da Como per la Costa Azzurra: ufficialmente problemi di spazio

  • Altido Ama 18: arriva a Como il nuovo format per le vacanze smart

Torna su
QuiComo è in caricamento