Auto ribaltata a Carlazzo: un ferito

20enne rimasto incastrato nell'abitacolo

Auto ribaltata a Carlazzo

Incidente a Carlazzo, sulla statale 340, intorno alle 22.30 di domenica 12 novembre 2017. Un ragazzo di 20 anni ha perso il controllo dell'auto e si è ribaltato. La macchina ha terminato la sua corsa capottata sul tetto. Per estrarre il 20enne sono intervenuti i vigili del fuoco. Il giovane automobilista è uscito ferito e contuso ma non ha riportato lesioni tali da metterne in pericolo la vita. Dopo essere stato inizialmente soccorso dal medico del 118 è stato affidato alle cure dei soccorritori dell'ambulanza di Porlezza che lo hanno trasportato in codice giallo all'ospedale di Gravedona. L'incidente, i soccorsi e le operazioni di rimozione del veicolo hanno reso necessario interrompere la viabilità sull'importanten arteria, a pochi passi da Porlezza, in entrambe le direzioni.

Il ribaltamento della scorsa sera è solo l'ultimo di una lunga serie di incidenti che hanno visto protagonisti giovani e meno giovani che si sono ribaltati con l'auto. Solo lo scorso 10 novembre l'ultimo episodio prima di quello di Carlazzo: una ragazza si è ribaltata in via Zampiero a Como, in località Caminago Volta.

Potrebbe interessarti

  • All'ospedale Sant'Anna impiantati i primi pacemaker senza fili

  • Como, in arrivo gli autovelox fissi in via Napoleona contro gli incidenti

  • Super pista ciclabile attraverso Como: lavori al via entro fine anno

  • Como, la rotatoria di piazza San Rocco sarà realtà entro settembre

I più letti della settimana

  • Incidente a Grandate, auto ribaltata alla rotonda dell'Iper: due donne ferite e caos traffico

  • Il Lago di Como e la grande bruttezza di Murder Mystery

  • La marcia della pace di Jacopo finisce in tribunale

  • Lago di Como, in agosto arriva il Floating Moving Concerts

  • Omicidio di Veniano, l’aggressore di Hans disperato in carcere confessa: la lite, poi le coltellate

  • I funerali di Hans Junior Krupe: il doloroso addio al ragazzo ucciso a Veniano

Torna su
QuiComo è in caricamento