Cronaca

Incidente a Corsico: comasco di 42 anni morto carbonizzato nella sua auto

Terribile schianto sulla vecchia Vigevanese: l'uomo è rimasto incastrato

L'impatto frontale violentissimo, devastante. L'auto che va a fuoco e si trasforma in una trappola mortale per il conducente, nonostante il disperato intervento dei testimoni, purtroppo inutile. Tragico incidente stradale venerdì sera a Corsico, sulla vecchia Vigevanese, teatro di uno schianto costato la vita a un uomo di quarantadue anni, italiano, formalmente residente in provincia di Como, per la precisione in Alta Valle Intelvi dove aveva vissuto per alcuni anni. 

Il dramma, come riporta MilanoToday, si è consumato alle 21.40, quando - per cause ancora in corso di accertamento - la Fiat Punto guidata dalla vittima si è scontrata frontalmente con una Citroen C3 con a bordo un 35enne e un 41enne, entrambi egiziani. La C3, data la violenza dell'urto, è stata catapultata contro una Fiat 500 di una donna di trentatré anni, mentre la Punto ha immediatamente preso fuoco. 

Sembra che alcuni passanti abbiano cercato di estrarre dall'abitacolo il guidatore, rimasto incastrato con le gambe, ma quando le fiamme sono divampate con forza non c'è stato più nulla da fare: il 42enne è morto carbonizzato. Grave anche il passeggero della Citroen, il 35enne, che è stato portato all'Humanitas intubato. Il conducente è invece finito al San Paolo con una frattura alla gamba. In ospedale, ma con ferite lievi, anche la 33enne che era nella 500. 

Sulla vecchia Vigevanese, per i soccorsi del caso, sono intervenuti i vigili del fuoco, gli equipaggi di tre ambulanze e un'auto medica e i carabinieri di Corsico. Proprio ai militari spetterà ricostruire con precisione le cause e la dinamica dell'accaduto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente a Corsico: comasco di 42 anni morto carbonizzato nella sua auto

QuiComo è in caricamento