Mercoledì, 23 Giugno 2021
Incendi Via dei Mulini

Auto incendiata all'autosilo Val Mulini: si è trattato di un atto doloso

Indagine della polizia: al vaglio le immagini delle telecamere di sorveglianza

E' stato un atto incendiario vero e proprio quello che ha causato il rogo che ha danneggiato l'auto di una donna intorno alle 13 del 26 marzo 2018. La polizia della Questura di Como sta indagando, presumibilmente nell'ambito di qualche relazione sentimentale della donna. Forse elementi utili all'indagine potranno arrivare dall'analisi delle immagini riprese dalle videocamere di sorveglianza.

Nella serata di ieri Como servizi urbani (la società che gestisce l'autosilo) ha diffuso una nota stampa: "Un utente ha avvisato l’addetta alla cassa dell’autosilo Valmulini che un’auto posteggiata al quinto piano del parcheggio aveva preso fuoco. L’addetta, addestrata al servizio antincendio, è prontamente intervenuta utilizzando uno degli estintori in dotazione ma  senza riuscire a domare le fiamme che in pochissimo tempo avevano interessato gran parte dell'autovettura, e quindi senza indugio  ha richiesto l'intervento dei Vigili del Fuoco. Sul posto è intervenuta anche la Polizia di stato.  L’unica automobile posteggiata vicino a quella in fiamme ha riportato solo danni lievi; per quanto riguarda l’autosilo è in corso la verifica che per il momento ha individuato due lampade da sostituire. Csu ha messo a disposizione delle autorità competenti le immagini delle telecamere e procederà con le azioni necessarie al risarcimento dei danni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto incendiata all'autosilo Val Mulini: si è trattato di un atto doloso

QuiComo è in caricamento