menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
incendio-stalla-gen16-6

incendio-stalla-gen16-6

Incendio in una stalla: 60 capre morte a Cadorago

Un grosso incendio è divampato ieri nell'azienda agricola Ovocaprini di Cadorago, in via Piave. Le fiamme sono divampate intorno alle 19. Nonostante l'intervento dei vigili del fuoco non è stato possibile salvare tutti gli animali che si...

Un grosso incendio è divampato ieri nell'azienda agricola Ovocaprini di Cadorago, in via Piave. Le fiamme sono divampate intorno alle 19. Nonostante l'intervento dei vigili del fuoco non è stato possibile salvare tutti gli animali che si trovavano nelle due stalle colpite dal rogo. Al momento dell'incendio c'erano 60 pecore, 60 capre, 1 mucca, 4 vitelli, 2 maiali, 1 cavallo. Tutte le sessanta capre sono decedute mentre sono stati tratti in salvo tutti gli altri animali. Le cause del rogo sono ancora in fase di accertamento anche se c'è un concreto sospetto che possa essersi trattato di un atto doloso poiché, come hanno spiegato i vigili del fuoco, l'energia elettrica era staccata quindi pare escluso il corto circuito come fattore scatenante. Il proprietario ha dichiarato di avere ricevuto minacce e nei giorni scorsi: alcuni extracomunitari si sono presentati presso l'azienda con la scusa di voler acquistare degli animali ma lui li ha allontanati.

Oltre a 8 automezzi dei pompieri, intervenuti da Lomazzo, Como, Cantù e Appiano Gentile sono intervenuti anche i carabinieri di Lomazzo, il servizio veterinario dell'Asl e un'ambulanza del 118 intervenuta per un lieve malore del proprietario (non ricoverato). Foto centro documentazione video Vigili del Fuoco di Como
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

social

Lago di Como, cinque trattorie all'aperto con vista mozzafiato

social

I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

WeekEnd

Le 10 migliori gite al Lago di Como e dintorni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento