In panico per il permesso di soggiorno, immigrato soccorso in Prefettura

Un uomo di 51 anni si è sentito male mentre parlava con un operatore dello sportello Urp della Prefettura di Como, negli uffici di via Volta. L'uomo è stato praticamente colto da un attacco di panico, si è agitato e si è sentito male. Si tratta di...

Un uomo di 51 anni si è sentito male mentre parlava con un operatore dello sportello Urp della Prefettura di Como, negli uffici di via Volta. L'uomo è stato praticamente colto da un attacco di panico, si è agitato e si è sentito male. Si tratta di un immigrato del Pakistan. Si trovava in Prefettura per un appuntamento con il quale avrebbe dovuto sbrigare alcune pratiche per regolarizzare la sua posizione in Italia. Nonostante avesse tutti i requisiti e i documenti necessari, i problemi linguistici lo hanno portato forse a fraintendere la situazione e lo hanno portato a credere che ci fossero alcuni problemi nell'iter burocratico per la cosiddetta "emersione". Da qui il malore. Un'ambulanza della Croce Azzurra e un'automedica sono corse in suo soccorso. Inizialmente è sembrato un malore serio, poi, però, il medico del 118 ha constatato che si è trattato di un malore non grave. L'uomo è stato comunque trasportato in ospedale in codice verde per accertamenti.

Si parla di

Video popolari

In panico per il permesso di soggiorno, immigrato soccorso in Prefettura

QuiComo è in caricamento