In dogana la sincerità non premia: doppio sequestro

La guardia di finanza ha fermato in dogana, al valico di Drezzo, un uomo bergamasco con poco più di 50mila euro (per la precisione 50.380) nascosti nel bracciolo mentre cercava di tornare in Italia. Lui, forse pensando di alleggerire la propria...

soldi-generici-grande

La guardia di finanza ha fermato in dogana, al valico di Drezzo, un uomo bergamasco con poco più di 50mila euro (per la precisione 50.380) nascosti nel bracciolo mentre cercava di tornare in Italia. Lui, forse pensando di alleggerire la propria posizione davanti alla legge, ha raccontato di avere avuto con sé quel denaro anche quando è passato dall'Italia alla Svizzera per fare acquisti che poi non ha più fatto. bene, i militari non hanno potuto fare altro che contestargli una doppia omissione di dichiarazione, cioè sia in uscita dall'Italia che in entrata. E visto che la legge prevede il sequestro immediato di metà della somma oltre i 9.999 (cifra massima che si può trasportare legalmente oltre confine) i finanzieri della compagnia di Olgiate Comasco hanno provveduto a sequestrare 40.380 euro. (Foto archivio Quicomo).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Lombardia e Como in zona arancione da lunedì 11 gennaio: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Parla Sarah la (ex) fidanzata comasca di Genovese: "Non faccio più uso di droghe"

Torna su
QuiComo è in caricamento