Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

In dogana con 90 chili di droga: arrestato

Arrestato al valico di Brogeda un uruguayano di 40 anni che trasportava 90 chili di hashish. L'uomo si è presentato al valico autostradale Como-Brogeda all'alba dove, però, ha trovato le unità cinofile della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso. I...

Valico doganale Como-Brogeda

Arrestato al valico di Brogeda un uruguayano di 40 anni che trasportava 90 chili di hashish. L'uomo si è presentato al valico autostradale Como-Brogeda all'alba dove, però, ha trovato le unità cinofile della Guardia di Finanza di Ponte Chiasso. I finanzieri si sono insospettiti nel vedere che l'uomo, di nazionalità uruguayana, ma residente in Spagna, non aveva con sé alcun bagaglio personale, nemmeno l'occorrente per l'igiene personale. A quel punto sono entrati in azione Dana e Napoleon, due splendidi cani antidroga di razza malinoise. Anche se il bagagliaio appariva completamente vuoto, i due cani hanno iniziato a raspare con le zampe la moquette che rivestiva l'interno. Sono quindi entrati in azione i cosiddetti "cacciavitisti", cioè i militari delle fiamme gialle esperti nello smontaggio e rimontaggio dei veicoli. Ed ecco scoperto un ingegnoso doppiofondo nella parte sottostante il baule e l'alloggiamento della ruota di scorta, per tutta la larghezza dell'auto. Un capiente anfratto, realizzato da veri professionisti, dove erano collocati centinaia di panetti di hashish sapientemente stipati l'uno incastrato con l'altro.

Per la precisione sono stati rinvenuti 90 chili di droga tipo hashish suddivisa in centinaia di piccoli panetti del peso variabile tra i 100 e i 250 grammi, perfettamente incastrati l'uno con l'altro per guadagnare spazio e stiparne la maggiore quantità possibile. La droga, come anche l'autovettura, è stata sottoposta a sequestro, mentre l'uomo è stato immediatamente arrestato per traffico internazionale di stupefacenti e portato al carcere Bassone di Como a disposizione dell'autorità giudiziaria. L'hashish, tutto confezionato in panetti rivestiti di cellophane, una volta immesso sul mercato, suddiviso in dosi, avrebbe fruttato agli spacciatori circa 1 milione di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In dogana con 90 chili di droga: arrestato

QuiComo è in caricamento