Cronaca

In dogana con 200mila franchi svizzeri: fermato 88enne

Un imprenditore svizzero di 88 anni è stato fermato oggi alla dogana di Como-Brogeda. L'uomo stava entrando in Italia a bordo di una station-wagon, ma al valico autostradale ha trovato i militari del gruppo Ponte Chiasso in servizio di vigilanza i...

valuta-dogana-88enne-sequestro-soldi

Un imprenditore svizzero di 88 anni è stato fermato oggi alla dogana di Como-Brogeda. L'uomo stava entrando in Italia a bordo di una station-wagon, ma al valico autostradale ha trovato i militari del gruppo Ponte Chiasso in servizio di vigilanza i quali, in collaborazione con i funzionari della dogana di Ponte Chiasso, hanno sottoposto a controllo l'uomo e la vettura su cui viaggiava Nascosti tra i vestiti che l'anziano indossava e nell'auto sono state trovate banconote per un valore complessivo di 200mila franchi svizzeri (controvalore di circa 164mila) euro. L'uomo trasportava 100 banconote da 1000 franchi svizzeri in una busta riposta nella tasca interna della giacca e 98mila franchi nascosti nel vano portasci del bagagliaio. Nel portafogli aveva altro denaro contante. In tutto, come detto, 200mila franchi.

Il 50% del denaro trasportato illecitamente (ovvero quello eccedente i 9.999 euro) è stato sequestrato immediatamente per un importo di 77.138 euro, in attesa che il Ministero dell'Economia e delle Finanze definisca la sanzione da applicare (variabile dal 30% al 50% della somma illecitamente trasportata).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In dogana con 200mila franchi svizzeri: fermato 88enne

QuiComo è in caricamento