Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

In auto coltelli, motoseghe e telefonini: cinque arrestati

Un normale controllo effettuato da una volante della polizia di Como ha portato all'arresto di cinque uomini di nazionalità rumena. Nella notte tra lunedì e martedì 5 e 6 maggio i poliziotti hanno fermato un'auto all'uscita dell'autostrada a Monte...

Un normale controllo effettuato da una volante della polizia di Como ha portato all'arresto di cinque uomini di nazionalità rumena. Nella notte tra lunedì e martedì 5 e 6 maggio i poliziotti hanno fermato un'auto all'uscita dell'autostrada a Monte Olimpino. La vettura proveniva dalla Svizzera. Il comportamento nervoso dei cinque uomini a bordo ha insospettito gli agenti che dopo avere controllato i documenti e perquisito l'abitacolo dell'auto hanno trovato 2 coltelli a serramanico, un set di coltelli da cucina e alcune ricevute di deposito bagagli. I poliziotti hanno deciso, quindi, di approfondire i controlli e di estenderli anche ad altre auto di proprietà dei rumeni. Sono state trovate 25 confezioni contenenti 2 motoseghe ciascuna, 16 scatoloni contenenti 160 set di coltelli da cucina, 39 telefoni Samsung S4 e 4.810 in contanti.

Gli uomini hanno dichiarato di essersi procurati la merce in Svizzera grazie a una loro conoscenza che gli avrebbe assicurato un compenso per ogni confezione venduta in Italia e nuovi rifornimenti. I cinque sono stati accompagnati in Questura e arrestati con l'accusa d'introduzione nello Stato di prodotti contraffatti e ricettazione. Oggi sono stati rimessi in libertà ma a ognuno è stato notificato foglio di via obbligatorio da Como per anni 3. Nel corso delle operazioni sono stati identificati altri cinque connazionali che sono poi stati denunciati a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto coltelli, motoseghe e telefonini: cinque arrestati

QuiComo è in caricamento