Immigrazione a scuola, bambini comaschi più integrati di quelli americani

Sono stati presentati questa mattina i risultati sulla ricerca della percezione dell’amicizia interrazziale, analizzando le risposte date da bambini di prima e quinta elementare, facendo un confronto tra i bambini italiani e quelli americani...

Sono stati presentati questa mattina i risultati sulla ricerca della percezione dell’amicizia interrazziale, analizzando le risposte date da bambini di prima e quinta elementare, facendo un confronto tra i bambini italiani e quelli americani. Hanno presentato il progetto in Comune: il vice sindaco di Como Silvia Magni e il realizzatore Davide Antonagazza. Sono state selezionate le scuole elementari di via Perti, via XX Settembre e via Fiume, coinvolgendo un totale di 59 bambini di prima elementare e 60 di quinta, mentre per quanto riguarda la scuola statunitense si sono prese in considerazione le risposte dei bambini del centro di Worcester (Massachusetss), in totale 45 bambini della prima classe e 61 di quinta.

Usando un test raffigurante due bambine, una bianca e l’altra di colore, si chiedeva agli scolari di dare secondo loro un giudizio su quale potrebbe essere il rapporto delle due bambine raffigurate. In una scala di amicizia interrazziale che arriva a 48 nei risultati dei test i bambini italiani hanno raggiunto il valore di 41, mentre quelli americani si sono fermati a 36; questo significa che, per i campioni di scuole prese in considerazione, in Italia c’è un concetto di amicizia più sviluppato rispetto agli Stati Uniti.
Si parla di

Video popolari

Immigrazione a scuola, bambini comaschi più integrati di quelli americani

QuiComo è in caricamento