Il presidente Mattarella a Como con l'amico Casati (le foto)

Da sx, l'attuale presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l'ex sindaco di Mariano Renato Viganò e l'onorevole Francesco Casati Da sx, l'attuale presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l'ex sindaco di Mariano Renato Viganò e...

mattarella-mcomense-2

Da sx, l'attuale presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l'ex sindaco di Mariano Renato Viganò e l'onorevole Francesco Casati

mattarella-mcomense-1 Da sx, l'attuale presidente della Repubblica Sergio Mattarella, l'ex sindaco di Mariano Renato Viganò e l'onorevole Francesco Casati. In piedi, microfono alla mano, Alberto Crippa, allora segretario di sezione oggi presidente del consiglio comunale

“Francesco mi parlava sempre di Sergio. Era un suo grande amico, uno dei pochissimi di cui si circondava a Roma". Grandi amici, legati da profonda stima e fiducia. Così Sergio Mattarella, da ieri presidente della Repubblica, e Francesco Casati deputato comasco della Democrazia Cristiana, scomparso nel 1992. Il ricordo di un legame intenso, di una vicinanza fatta di rispetto e fiducia nelle parole di Anna Casati, vedova del parlamentare intervistata da Qtime ieri, poche ore dopo l'elezione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Eccoli i due amici, insieme: era il 2 marzo del 1991 in occasione dell'inaugurazione della sede Dc di Mariano Comense.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Dall'ospedale Spata scrive una durissima lettera a Gallera: "I medici non sono stati coivolti nelle decisioni"

  • Regole più severe per tutta la Lombardia: c'è anche il divieto di sport all'aperto

  • Il questore di Como chiarisce i casi in cui per la spesa e i farmaci si può uscire dal proprio comune

  • Como, supermercati e farmacie: ora possibile misurare la febbre a chi entra

  • Il grido d'aiuto degli infermieri di Como: "Siamo pochi e ci stiamo ammalando"

Torna su
QuiComo è in caricamento