menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il paese di Bizzozero non è più di "m....". Gesto piccolo ma apprezzabile

Il paese di Bizzozero non è più di "m....". Gesto piccolo ma apprezzabile

Il paese di Bizzozero non è più di "m....". Gesto piccolo ma apprezzabile

Sarebbe facile prendere il trombone (o la trombetta, mantenendo un senso delle nostre proporzioni) è inneggiare alla "vittoria" perché il sindaco di Cantù Claudio Bizzozero ha eliminato dal suo post su Facebook (di cui abbiamo parlato qui)...

Sarebbe facile prendere il trombone (o la trombetta, mantenendo un senso delle nostre proporzioni) è inneggiare alla "vittoria" perché il sindaco di Cantù Claudio Bizzozero ha eliminato dal suo post su Facebook (di cui abbiamo parlato qui) l'espressione "m...." riferita al paese, ossia all'Italia. Sarebbe inutile. Anzi, chiudiamo rapidamente il discorso dando la notizia in sé perché tale è per due motivi: perché riguardante il sindaco del secondo comune più importante della provincia di Como, e perché ce ne eravamo occupati direttamente. E in fondo rendiamo anche merito al primo cittadino di Cantù che, pur mantenendo altri termini fortissimi in quello stesso post, ha tolto un'offesa forse gratuita e un po' troppo ingenerosa verso 60 milioni di persone, dimostrando comunque una certa sensibilità. Un gesto piccolo ma che comunque non è secondario, se non altro perché rarissimo. Forse il concetto rimarrà ancora radicato nelle idee del primo cittadino e il contenuto di quel post resterà opinabile e dai toni fortissimi (il "paese di ladri e puttane" è rimasto), ma - al di là dei gusti personali - lo è esattamente come lo sono le parole altrettanto provocatorie che vi abbiamo scritto a corredo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione da domenica 24 gennaio

social

Lago di Como, Casa Brenna Tosatto: l'arte della bellezza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento