Il mistero di quel biglietto vincente della lotteria venduto chissà dove

Via Scalabrini 76, Como. E' l'indirizzo dove si troverebbe la ricevitoria che ha venduto il biglietto da mezzo milione di euro della Lotteria Italia, quello numero 115765, della serie M. Vuoi non andare a intervistare il titolare della ricevitoria...

lotteria-italia-gen16

Via Scalabrini 76, Como. E' l'indirizzo dove si troverebbe la ricevitoria che ha venduto il biglietto da mezzo milione di euro della Lotteria Italia, quello numero 115765, della serie M. Vuoi non andare a intervistare il titolare della ricevitoria? Una foto di rito e una battuta del gestore sono quasi d'obbligo. Ed ecco che ieri numerosi giornalisti di Como si sono recati in via Scalabrini 76. Ma c'è un problema: al civico 76 non c'è nessuna ricevitoria, ma la sede di una ditta di vigilanza. La faccenda si è a dir poco complicata. Nessun altro bar o tabacchi della via ha deto di avere venduto il biglietto vincente. Non c'è motivo per non credergli. Se questo o quel bar avessero venduto il biglietto M115765 non avrebbero motivo per nasconderlo, anzi, un articolo di giornale sarebbe solo una gran bella pubblicità. Dunque? La caccia alla fortunata ricevitoria continua, anche se a questo punto non resta che attendere notizie dall'Agenzia delle dogane, lo stesso ente che ha pubblicato l'elenco delle ricevitorie in cui sono stati venduti i fortunati biglietti della Lotteria Italia. Quell'elenco ufficiale, appunto, in cui si diceva che il biglietto da 500mila euro è stato venduto in via Scalabrini a Como, al civico 76.

Il mistero è stato poi risolto: il biglietto risultava essere al civico 76 di via Scalabrini perché alla ditta di vigilanza è andato l'incarico di distribuire i biglietti. In realtà quello da mezzo milione è stato venduto altrove, per la precisione in un autogrill di Verona. Dunque, nessun comasco è diventato mezzo-miliardario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Lombardia e Como in zona arancione da lunedì 11 gennaio: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Parla Sarah la (ex) fidanzata comasca di Genovese: "Non faccio più uso di droghe"

Torna su
QuiComo è in caricamento