Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Il divieto di balneazione (e un tragico precedente) non ferma la voglia di tuffi

Il cartello c'è e avvisa a chiare lettere che in quel punto è vietato immergersi nel lago. Insomma, vicino a Villa Geno vige il divieto do balneazione. Quale che sia il motivo (acqua inquinata o zona percorsa da natanti a motore) quello...

villa-geno-1lug16-4

Il cartello c'è e avvisa a chiare lettere che in quel punto è vietato immergersi nel lago. Insomma, vicino a Villa Geno vige il divieto do balneazione. Quale che sia il motivo (acqua inquinata o zona percorsa da natanti a motore) quello specchio d'acqua non dovrebbe essere utilizzato per fare il bagno.Figuriamoci, poi, se è legale tuffarsi dall'aliscafo Freccia delle Valli attraccato al vicino pontile. Eppure, nonostante la scena ripresa da un nostro lettore con il cellulare oggi pomeriggio, si ripeta spesso, nessuno ferma i giovani che vogliono rinfrescarsi nel lago. Ignari, forse, che proprio in quel punto l'anno scorso un ragazzino di 14 anni, Jospin Agossou Mididji, 14 anni, è morto annegato. E' il nostro lettore a suggerire, o meglio, ad auspicare controlli da parte delle forze dell'ordine affinché dissuadano i ragazzi a tuffarsi in quel punto del lago.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il divieto di balneazione (e un tragico precedente) non ferma la voglia di tuffi

QuiComo è in caricamento