menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
villa-geno-1lug16-4

villa-geno-1lug16-4

Il divieto di balneazione (e un tragico precedente) non ferma la voglia di tuffi

Il cartello c'è e avvisa a chiare lettere che in quel punto è vietato immergersi nel lago. Insomma, vicino a Villa Geno vige il divieto do balneazione. Quale che sia il motivo (acqua inquinata o zona percorsa da natanti a motore) quello...

Il cartello c'è e avvisa a chiare lettere che in quel punto è vietato immergersi nel lago. Insomma, vicino a Villa Geno vige il divieto do balneazione. Quale che sia il motivo (acqua inquinata o zona percorsa da natanti a motore) quello specchio d'acqua non dovrebbe essere utilizzato per fare il bagno.Figuriamoci, poi, se è legale tuffarsi dall'aliscafo Freccia delle Valli attraccato al vicino pontile. Eppure, nonostante la scena ripresa da un nostro lettore con il cellulare oggi pomeriggio, si ripeta spesso, nessuno ferma i giovani che vogliono rinfrescarsi nel lago. Ignari, forse, che proprio in quel punto l'anno scorso un ragazzino di 14 anni, Jospin Agossou Mididji, 14 anni, è morto annegato. E' il nostro lettore a suggerire, o meglio, ad auspicare controlli da parte delle forze dell'ordine affinché dissuadano i ragazzi a tuffarsi in quel punto del lago.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento