Cronaca

Il dirigente delle paratie va in pensione

Antonio Viola, dirigente del Comune di Como, è andato in pensione. Dopo oltre 30 anni in Comune, gran parte dei quali  alla guida dei settori Opere pubbliche, Reti e Strade di Palazzo Cernezzi, Viola (nella foto con il sindaco Mario Lucini) è...

antonio-viola-pensione

lucini-giro-comuneAntonio Viola, dirigente del Comune di Como, è andato in pensione. Dopo oltre 30 anni in Comune, gran parte dei quali alla guida dei settori Opere pubbliche, Reti e Strade di Palazzo Cernezzi, Viola (nella foto con il sindaco Mario Lucini) è giunto al traguardo della pensione e da ieri non lavora più in Comune. Tra i ruoli che ha ricoperto molto discusso e criticato è stato quello come direttore dei lavori del cantiere del lungolago e delle paratie, ricoperto dall'inizio dei lavori sotto l'amministrazione Bruni fino all'altro giorno, dopo avere attraversato un anno anche di amministrazione Lucini. Viola, insieme all'ex assessore Fulvio Caradonna, era rientrato nel mirino delle proteste contro il muro eretto sul lungolago.

Il sindaco di Como, Mario Lucini, ha fatto sapere che "sarà individuata a breve la figura che lo sostituirà, auspico entro quindici o venti giorni. Chi lo sostituirà ricoprirà sia l'incarico di dirigente dei settori Opere pubbliche, Reti e Strade, sia quello di direttore dei lavori del cantiere del lungolago". Come per tutti i dipendenti comunali, anche Viola non riceverà alcun premio di buona uscita (decisione assunta dall'amministrazione). Per quanto riguarda, invece, la sua liquidazione non è ancora stato comunicato a quanto ammonta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il dirigente delle paratie va in pensione

QuiComo è in caricamento