Cronaca

Il Comune si riprende tutta Como Servizi Urbani

Il Comune si prende tutta Csu, peraltro già controllata dal Palazzo Cernezzi al 77,15%. La giunta comunale, infatti, ha deliberato oggi di avviare il percorso per qualificare la Como Servizi urbani come società in house (tecnicamente in house...

savinamarelli

Il Comune si prende tutta Csu, peraltro già controllata dal Palazzo Cernezzi al 77,15%. La giunta comunale, infatti, ha deliberato oggi di avviare il percorso per qualificare la Como Servizi urbani come società in house (tecnicamente in house providing). Inglesisimi a parte, questo significa che l'amministrazione gestirà totalmente in proprio i servizi, attraverso lo strumento operativo della società di via Giulini.

"Non la privatizziamo e non la dismettiamo - spiega l'assessore alle Società partecipate, Savina Marelli - ed avviamo procedure perché diventi una società a totale partecipazione pubblica. Sarà sottoposta a controlli analoghi a quelli degli enti locali ed opererà come braccio operativo del Comune con l'obiettivo di dare servizi sempre migliori alla collettività". I prossimi passi prevedono per quanto riguarda la società, l'acquisizione, senza alcun onere a carico del Comune, delle azioni attualmente detenute da Spt Holding (poco meno del 13%, ndr) e la convocazione dell'assemblea dei soci per deliberare tale acquisto; Palazzo Cernezzi, da parte sua, dovrà portare in consiglio comunale la revisione dello statuto della società per conformarlo ai nuovi principi di società in house, un accordo quadro/contratto che disciplini le linee essenziali dei servizi che la società gestirà. "Per quanto riguarda il personale - conclude Marelli - i dipendenti continueranno a lavorare, assunti da Csu".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune si riprende tutta Como Servizi Urbani

QuiComo è in caricamento