Cronaca

Il Comune promuove Como via mail: 1,5 milioni di lettere cestinate su 1,8. Costo: 57mila euro

I dubbi sull'idea del Comune di Como di spendere 57mila euro per promuovere la città nel periodo di Expo tramite l'invio di milioni di e-mail nel mondo erano già cospicui mesi fa (qui l'articolo che dedicammo alla questione, in tempi non sospetti)...

Frisoni: "Brutto spettacolo gli acchiappa-clienti dei locali"

Interpellato sull'esito dell'iniziativa dal consigliere di Fratelli d'Italia, Marco Butti, l'assessore al Commercio Paolo Frisoni ha diffusi dati davvero poco esaltanti: "Sono state inviate 1,81 milioni di email, ma ne sono state aperte 289mila con un opening-rate (rapporto, ndr) dell'11,4%". Insomma, ciò significa che oltre un milione e mezzo di email sono finite direttamente o nel cestino o addirittura non hanno mai varcato la soglia dello spam. Ma il disastro non è finito qui. Sempre Frisoni, infatti, ha confermato che delle email aperte, la percentuale di quelle cliccate per andare sulle pagine dedicate alla città sono stato "lo 0,53%". Poco più del nulla.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune promuove Como via mail: 1,5 milioni di lettere cestinate su 1,8. Costo: 57mila euro

QuiComo è in caricamento