menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
beccaria-3dic15-2

beccaria-3dic15-2

I vandali lasciano le impronte sul tappetino nuovo del giardino. "Serve più vigilanza"

Completato mercoledì scorso attorno alle 10 del mattino, poche ore dopo l'intervento di posa della pavimentazione antitrauma nel giardino pubblico di via Beccaria a Ponte Chiasso era già stato vanificato dai vandali di turno che hanno pensato...

Completato mercoledì scorso attorno alle 10 del mattino, poche ore dopo l'intervento di posa della pavimentazione antitrauma nel giardino pubblico di via Beccaria a Ponte Chiasso era già stato vanificato dai vandali di turno che hanno pensato bene di camminare sulla superficie fresca lasciando profonde impronte dappertutto. E questo a dispetto del fatto che i cancelli fossero stati chiusi appositamente. Al Comune di Como, dunque, non è rimasto altro da fare che far intervenire nuovamente l'impresa perché qualcuno aveva camminato sulla pavimentazione, rovinandola. "Mi dispiace - ha commentato l'assessore a Parchi e Giardini, Daniela Gerosa - che un lavoro tanto atteso dai bambini debba fare i conti con chi ancora non ha capito che la proprietà pubblica è proprietà di tutti". Di fatto, d'intesa con la Polizia Locale, Palazzo Cernezzi ha dunque predisposto un controllo del parco per evitare ulteriori vandalismi in attesa della posa di nuovi giochi (un'altalena, un piccolo castello scivolo e un gioco a molla).

Il problema della sorveglianza delle aree pubbliche, però, è stato rilanciato dalla consigliera della lista "Per Como", Roberta Marzorati. "Mettere giochi nuovi senza affrontare seriamente il problema della sicurezza dei giardini porterà a ritrovarsi in breve tempo a un giardino con arredi danneggiati - afferma - Bisogna al più presto risolvere la possibilità di sostituire le serrature rotte, trovare persone che si impegnino alla chiusura del cancello e impedire l' accesso dalla parte posteriore. Può valer la pena di valutare il posizionamento di una telecamera. L'assessore Gerosa si è già dimostrata sensibile ad affrontare tale problematica che esiste anche per molti altri giardini. Ritengo che la cosa sia a questo punto da affrontare con urgenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento