Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Help Imprese", così Confartigianato salva le aziende dalla crisi

Si chiama “Help Imprese” ed è un progetto nato per offrire un percorso di crescita alle imprese artigiane del territorio in questo momento economico particolarmente difficile. L’iniziativa è stata presentata a Villa Olmo dai promotori della stessa...

Si chiama “Help Imprese” ed è un progetto nato per offrire un percorso di crescita alle imprese artigiane del territorio in questo momento economico particolarmente difficile. L’iniziativa è stata presentata a Villa Olmo dai promotori della stessa: Confartigianato Imprese, Confartigianato Servizi e Camera di Commercio di Como, i cui rappresentanti hanno messo a fuoco i dettali del progetto destinato - è stato detto - a modificare l’approccio al mondo economico da parte delle imprese iscritte. A fare gli onori di casa è stato il presidente di Confartigianato Imprese Como, Marco Galimberti, il quale ha evidenziato come questo percorso in via di attuazione scaturisca da un’esigenza molto sentita dalla base, esigenze reali delle aziende artigiane affinché si arrivi a un cambiamento radicale nel modo di fare impresa e che sia in linea con le nuove richieste del mercato.

In pratica il progetto “Help Imprese” si propone di supportare la riorganizzazione necessaria per stare al passo con i tempi e rispondere alla continua evoluzione del mercato, innalzare il livello culturale di gestione dell’impresa, sviluppare processi di internazionalizzazione, agevolare il passaggio ad una nuova logica di collaborazione interaziendale, supportare la nascita e l’assistenza di nuove reti d’impresa e infine ideare e valutare nuove modalità di partecipazione ad eventi fieristici-espositivi di rilevanza per il proprio settore. Per raggiungere tali obiettivi Confartigianato Imprese e Confartigianato Servizi metteranno a disposizione un referente qualificato per un colloquio preliminare gratuito con l’imprenditore interessato al progetto al fine di avviare nel migliore dei modi un nuovo e reciproco rapporto di collaborazione. Nella pratica, con l’avvio del percorso, l’azienda fruirà di un’analisi dei bisogni facendo emergere da una parte le eccellenze e le peculiarità dell’impresa stessa, dall’altra le singole necessità su cui intervenire e colmare così, attraverso gli strumenti che il progetto mette a disposizione, le eventuali carenze strutturali e organizzative. In particolare il progetto “Help Imprese” prevede un’articolata proposta che comprende un vero e proprio menù degli strumenti a disposizione delle imprese con un “check up” completo che terrà conto delle singole specificità.

Ancora più nel dettaglio va sottolineato che “Help Imprese” avrà una durata di tre anni e si comporrà di quattro fasi distinte e al tempo stesso complementari fra loro. La filosofia che lo anima è molto chiara: cambiare mentalità per passare dall’orientamento al prodotto all’orientamento al mercato; migliorare la propria organizzazione per affrontare le criticità presenti; dare vita ad alleanze, sinergie e strategie comuni con altre imprese; avere maggiore visibilità e opportunità attraverso il web in un marketplace in rado di promuovere i prodotti e i servizi in Italia e all’estero.

All’incontro illustrativo di Villa Olmo erano presenti, oltre al presidente di Confartigianato Imprese Como, Marco Galimberti, anche Francesco Chirico, segretario generale della medesima associazione, Rino Malacrida, presidente del settore manifatturiero e subfornitura, Fulvio Alvisi per la Camera di Commercio di Como e i coordinatori del progetto Raffaella Puricelli e Alessandro Barulli.

Si parla di

Video popolari

"Help Imprese", così Confartigianato salva le aziende dalla crisi

QuiComo è in caricamento