Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Ha scavato pozzi in memoria del suo 'tuareg': addio a Mario Rumi

"La morte si sconta vivendo" aveva scritto, citando Ungaretti, nell'incipit del suo libro dedicato al figlio Manuel, "il mio tuareg", morto nel deserto del Sahara nel 1988 a 27 anni. Da quel giorno la vita di Mario non è stata più la stessa, ha...

mario-rumi-1

"La morte si sconta vivendo" aveva scritto, citando Ungaretti, nell'incipit del suo libro dedicato al figlio Manuel, "il mio tuareg", morto nel deserto del Sahara nel 1988 a 27 anni. Da quel giorno la vita di Mario non è stata più la stessa, ha combattuto con il dolore, immenso e quotidiano, di un padre che sopravvive a un figlio. Ha lottato trasformando la sofferenza in qualcosa di sensato e forte.

La storia di Manuel

Così ha fondato l'associazione Manuel Rumi che da 25 anni ha l'obiettivo principale di costruire pozzi d'acqua in Africa. L'associazione ha operato in Algeria, Niger, Benin, Burkina Faso, Ghana, Kenya, Mali Ciad e Tanzania, realizzando centinaia di pozzi.

Mario si è spento nelle ultime ore, se ne è andato serenamente dopo aver dato alla vita più di quanto la vita non abbia dato a lui.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha scavato pozzi in memoria del suo 'tuareg': addio a Mario Rumi

QuiComo è in caricamento