Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Guida in stato d'ebbrezza, più controlli in alto lago

Più controlli sulle strade dell'alto lago per contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza. Lo rendono noto i carabinieri della compagnia di Menaggio. Con l'arrivo della bella stagione ci si aspetta, infatti, un aumento del traffico...

Più controlli sulle strade dell'alto lago per contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza. Lo rendono noto i carabinieri della compagnia di Menaggio. Con l'arrivo della bella stagione ci si aspetta, infatti, un aumento del traffico automobilistico nell'Alto Lario. "I controlli sull'eventuale positività all'alcool dei conduttori di veicoli in transito sulle strade lariane - hanno spiegato i carabinieri - verranno decisamente intensificati, nell'ottica di una sempre maggiore prevenzione dei sinistri stradali che, purtroppo, hanno spesso un'incidenza traumatica, quando non luttuosa,su tante famiglie".

Intanto già nelle scorse notti le azioni di prevenzioni dei militari sulle strade hanno portato al ritiro di alcune patenti. I carabinieri della stazione di Gravedona ed Uniti, poco dopo le ore 01.00 della notte tra giovedì 9 e venerdì 10 maggio, nel centro abitato di Gera Lario hanno proceduto al controllo di S.R., 24 anni residente a Morbegno (So), a seguito del quale è risultato che il soggetto si trovava a condurre la propria vettura BMW 120 seppure positivo per 0.89 grammi/litro di alcool nel sangue, quasi il doppio del massimo consentito. Nel corso della notte successiva, invece, a Porlezza, sulla via per Osteno, i carabinieri del nucleo radiomobile di Menaggio hanno sottoposto alla prova dell'etilometro G.G., cittadina svizzera di 35 anni, residente a Viganello di Lugano, la quale, alla guida della propria Smart, è risultata positiva per 1,01 gr/lt, in questo caso giusto il doppio del limite. A seguito della verifica, entrambe le patenti di guida sono state ritirate, e i soggetti denunciati in stato di libertà per il reato di guida in stato di ebbrezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida in stato d'ebbrezza, più controlli in alto lago

QuiComo è in caricamento