Cronaca

Grandine, violente piogge e frane nel Comasco: strade come fiumi di ghiaccio

Allerta meteo della protezione civile fino a domani

Questa sera 30 maggio in molte zone del Comasco si sono sussegguite grandinate molto violente e  a causa delle precipitazioni intense a Argeno c'è stata anche una frana di discrete dimensioni e la provinciale 13 che scende dalla Valle Intelvi è stata chiusa temporaneamente. Le zone maggiormente colpite sono state Tremezzina, Ossuccio, Lenno, Schignano, Mezzegra, Bellagio e Lezzeno. La protezione civile ha emesso un'allerta meteo su tutto il territorio di Como e provincia fino a domani mattina. Iniviateci le vostre foto e video! 

(strade a Lenno, foto di Roberto, in copertina frana a Argegno foto di Giuseppe Dolcini)

Foto lettore Roberto-2

Il comunicato della protezione civile

"Dal pomeriggio di oggi 30/05 possibile innesco di rovesci o temporali sparsi sui rilievi Alpini e Prealpini, dalle zone orientali, in estensione verso Ovest o Sud-Ovest; parzialmente potranno essere interessate anche le zone di Alta Pianura (fascia pedemontana). Fenomeni meno probabili potranno raggiungere le zone di pianura meridionali (specie quelle orientali). In tarda serata previsti ulteriori fenomeni convettivi in particolare sui settori prealpini occidentali, con precipitazioni persistenti anche nelle prime ore di domani 31/05. Vento in rinforzo da Nord-Est in pianura con valori di raffica fino a 40 km/h, localmente con picchi intorno a 50 km/h sul Garda e sulla pianura centro-orientale.

Nella mattinata di domani 31/05 previsti ancora rovesci o deboli temporali isolati, più probabili sulle zone Prealpine centrali e occidentali; non è escluso nelle prime ore un interessamento parziale delle zone Alpine occidentali e di Alta Pianura. Dal pomeriggio attesa nuova instabilità, con rovesci o temporali spasi su Zone Prealpine e isolate su Zone Alpine; fenomeni in possibile estensione alle zone di Alta Pianura, specie quelle centro-orientali. Dalla serata fenomeni in generale attenuazione ed esaurimento eccetto qualche residuo fenomeno sui settori prealpini. Ventilazione in rinforzo da Est sulle zone di Bassa Pianura e su Appennino dalla mattinata fino al tardo pomeriggio, con raffiche massime di 50 km/h.

Il Centro Funzionale rivaluterà nella mattina di domani 31/05 gli scenari previsionali aggiornati e l'eventuale emissione di codici di allerta per la seconda parte della giornata"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grandine, violente piogge e frane nel Comasco: strade come fiumi di ghiaccio
QuiComo è in caricamento