Cronaca

Furto in Comune: spariti cellulari, macchine fotografiche e pc. Prese le impronte ai dipendenti

Non sono scappati a mani vuote i ladri che nella notte hanno messo a soqquadro diversi uffici del Comune di Como nel settore Acque, Reti e Strade - dove è custodita anche una discreta parte dei documenti relativi alla paratie - oltre che nella...

Non sono scappati a mani vuote i ladri che nella notte hanno messo a soqquadro diversi uffici del Comune di Como nel settore Acque, Reti e Strade - dove è custodita anche una discreta parte dei documenti relativi alla paratie - oltre che nella zona in cui sono gli uffici del sindaco e della segreteria generale. In questo momento, infatti, un primo censimento degli oggetti spariti parlerebbe del furto di alcuni cellulari a cui sono state tolte le schede Sim, 5 macchine fotografiche oltre al computer del capo di Gabinetto, Valeria Guarisco. Al momento, ma le indagini proseguiranno ancora a lungo, non risultano mancanti faldoni o fascicoli relativi alle paratie.

Nel frattempo, mentre restano interdetti gli accessi a tutte le zone prese di mira dai ladri, la Scientifica stra procedendo alla raccolta di tutte le impronte digitali e delle fotografie di tutti i dipendenti appartenenti agli uffici dove si sono verificate le intrusioni, spesso con i chiarissimi segni delle forzature alle porte.

Per quanto riguarda l'orario del colpo, resta ancora avvolto nel giallo. Tra le ipotesi c'è anche quella che potrebbe aver visto i ladri all'opera durante o subito dopo il concerto estivo che si è svolto proprio ieri sera nel cortile antico di Palazzo Cernezzi. Il punto, però, è ancora assolutamente da chiarire e forse le telecamere (soltanto esterne) potranno in qualche modo fornire elementi utili.

Il sindaco Mario Lucini, presente sin dai primi minuti in Comune per seguire i rilievi, raccogliere e fornire eventuali dettagli utili alle indagini, per ora sembra molto prudente su un legame diretto del raid con il cantiere delle paratie anche perché l'ufficio specifico dove proprio in questi giorni si riunivano gli ispettori dell'Anticorruzione non è stato violati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in Comune: spariti cellulari, macchine fotografiche e pc. Prese le impronte ai dipendenti

QuiComo è in caricamento