Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Via Luigi Cadorna

Como, sorpreso a rubare la bici si rifugia in lavanderia: arrestato in via Cadorna

Il ragazzo è un migrante con il permesso di soggiorno scaduto già denunciato più volte

La polizia della Questura di Como ha arrestato in via Cadorna un ragazzo tunisino di 24 anni con l'accusa di furto di bicicletta. Il giovane migrante, infatti, è stato sorpreso mentre sollevava una bicicletta dalla rastrelliera situata all'interno di un cortile di un ristorante. Il titolare del ristorante lo ha notato e ha subito allertato l'amico proprietario della bicicletta. Con un terzo amico sono corsi dietro al ladro il quale ha inizialmente detto di essere il legittimo proprietario della bici, poi vistosi scoperto è fuggito di corsa. In quel momento sopraggiungeva una pattuglia della squadra volanti della polizia. Il giovane ladro ha cercato di rifugiarsi nella lavanderia di via Cadorna convinto di riuscire a nascondersi, ma gli agenti lo hanno fermato e arrestato.

In questura i poliziotti hanno scoperto che il 24enne tunisino era già stato denunciato più volte e che, inoltre, si trova sul territorio italiano con il permesso di soggiorno scaduto dal 2015. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, sorpreso a rubare la bici si rifugia in lavanderia: arrestato in via Cadorna

QuiComo è in caricamento