rotate-mobile
Cronaca Via Prudenziana

Como, rubano una bici elettrica e per scappare picchiano gli agenti: arrestati

Nello zaino avevano anche arnesi da scasso

Hanno rubato una bicicletta elettrica e per scappare hanno aggredito gli agenti della polizia locale intervenuti per fermarli. E' accaduto intorno alle 20.30 di domenica 2 gennaio 2022. La pattuglia opertiva della polizia locale di Como è intervenuta su segnalazione di un furto avvenuto pochi minuti prima in via Prudenziana. Alla stazione di Como Lago gli agenti hanno avvistato due individui corrispondenti alla descrizione fornita da chi aveva notato il furto. Con sé avevano una bici elettrica che trasportavano tenendo sollevata la ruota posteriore perché provvista ancora di catenaccio che la teneva legata al telaio. 
Uno dei due ha fornito senza problemi le proprie generalità mentre l’altro ha iniziato a inveire contro gli operatori di polizia, tentando vanamente una fuga, colpendo con calci e pugni gli agenti che provvedevano ad ammanettarlo. Intanto anche il secondo uomo ha assunto gradualmente un atteggiamento sempre più violento e provocatorio, spintonando e cercando di colpire con testate e pugni il personale operante, pertanto è stato tratto a sua volta agli arresti con la collaborazione anche di una pattuglia dei carabinieri giunta sul posto in supporto ai vigili. Nella colluttazione i due agenti hanno riportato lesioni guaribili in cinque giorni.

arnesi da scasso-4

Negli zaini in possesso dagli arrestati sono stati trovati arnesi da scasso. Si è appreso che entrambi avevano diversi precedenti, tra cui furto e ricettazione. Sono stati arrestati per furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate. Si tratta di un 30enne senza fissa dimora e di un 50enne residente in provincia di Como. Il processo per direttissima, tenutosi martedì mattina, ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari per il cinquantenne e dell’obbligo di firma e di presentazione alla polizia giudiziaria per l’altro. A fronte della richiesta dell’avvocato difensore della concessione dei termini per la difesa, nell’ udienza fissata per metà gennaio si entrerà nel merito dei fatti ascritti ai due imputati per i quali vige in ogni caso la presunzione di innocenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, rubano una bici elettrica e per scappare picchiano gli agenti: arrestati

QuiComo è in caricamento