Cronaca Via Dante, 9

Cantù, rubava monete dalla cassa del bar: arrestato 52enne

I furti ammontavano ogni volta a svariate decine di euro

Stanco dei continui ammanchi di soldi dal registratore di cassa, il proprietario del Macrì Cafè di via Dante Alighieri a Cantù ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri. In poche parole quasi quotidianamente dalla cassa mancavano svariate decine di euro, ma il titolare del bar non riusciva mai a cogliere sul fatto il responsabile dei continui furti. I militari del nucleo operativo della compagnia di Cantù hanno così fatto scattare la trappola. Dopo avere visionato i filmati di videosorveglianza e avere, quindi, individuato con precisione il presunto ladro, si sono appostati fuori dal locale e hanno aspettato hanno aspettato il suo arrivo. Nella mattina del 9 settembre i furfante, un uomo di 52 anni residente a Cantù, ha fatto il suo solito ingresso nel bar e ha agito con il solito modus operandi. Approfittando di un momento di distrazione del titolare e assicurandosi di non essere visto da nessuno, si è avvicinato al registratore di cassa e con abilità ha riversato un bel po' di monete in un sacchetto. Questa volta, però, sono comparsi i carabinieri che lo hanno colto in flagranza di reato mentre asportava circa 70 euro in monete. Per il 52enne è scattato l'arresto con l'accusa di furto aggravato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantù, rubava monete dalla cassa del bar: arrestato 52enne

QuiComo è in caricamento