Cronaca

Furti nella Bassa: arrestato un uomo con armi e documenti rubati

Ieri i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cantù hanno effettuato un arresto nell'ambito delle indagini sui furti della Bassa Comasca e Alta Brianza.  hanno arrestato C.G., nato in provincia di Cagliari ma  residente a Milano da...

arresto-fucili-milano-carte-identita

Ieri i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cantù hanno effettuato un arresto nell'ambito delle indagini sui furti della Bassa Comasca e Alta Brianza. hanno arrestato C.G., nato in provincia di Cagliari ma residente a Milano da molti anni, pregiudicato. L'uomo di mestiere era custode di una villa nel centro di Milano. E' stato trovato in possesso di sette fucili e di una pistola, proventi di furto. In casa nascondeva anche ben 7.086 carte d'identità italiane ancora in bianco e impacchettate, anch'esse oggetto di furto. E' stato arrestato per ricettazione e per detenzione abusiva di armi da fuoco.

L'uomo si trova ora al carcere San Vittore di Milano, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Più nel dettaglio, l'uomo è considerato dagli investigatori del Norm di cantù al centro di un giro di furti che vedono coinvolti anche gli appartamenti della provincia di Como. fucili-milano-arrestato-cantuL'uomo, infatti, è un noto ricettatore e la refurtiva trovata nell'appartamento del sardo, nonostante non provenisse dal Comasco, ma dal Monzese e dal Veneto, ha confermato le ipotesi investigative dei militari di Cantù. Le armi sono state rubate nel 2009 a Novate Milanese da un cacciatore che le deteneva regolarmente in casa e che è stato vittima dei "topi d'appartamento". Le carte d'identità, invece, sono state rubate nell'ottobre del 2008 dal caveau dell'Istituto di Vigilanza "curpol di venezia S.r.l." a Fossò (VE). Dal caveau, infatti, furono rubate nella notte alcune migliaia di carte d'identità, settemila delle quali sono state ritrovate in possesso dell'arrestato di ieri. I militari sono ora sulle tracce delle carte già smerciate, utilizzate sicuramente per consentire l'immigrazione clandestina sul suolo italiano o per facilitare la fuga di latitanti. Di seguito si elenca nello specifico quanto sequestrato.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti nella Bassa: arrestato un uomo con armi e documenti rubati

QuiComo è in caricamento