Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Furti e rapine, la Lega chiede l'esercito sul Lario. "Pronti anche a scendere in piazza"

A fronte della raffica di furti e rapine che da tempo si susseguono sul territorio, talvolta in forma anche molto violenta come nel recente caso avvenuto a Fenegrò, la Lega Nord prende posizione con un comunicato ufficiale in cui chiede...

Isis nel Comasco, Molteni al ministro: "Controlli ferrei sulle moschee"

A fronte della raffica di furti e rapine che da tempo si susseguono sul territorio, talvolta in forma anche molto violenta come nel recente caso avvenuto a Fenegrò, la Lega Nord prende posizione con un comunicato ufficiale in cui chiede l'intervento dell'esercito in provincia di Como oltre ad annunciare una possibile manifestazione sul tema. "Siamo allo sbando, la situazione è totalmente fuori controllo - dice il deputato lariano, Nicola Molteni - A Como e Cantù i furti sono all'ordine del giorno, Fenegrò e Lomazzo sono prese d'assalto con rapine, assalti in ville e scorribande nei negozi. Stesso discorso a Tavernerio, Olgiate, sul lago di Como e Val D'Intelvi dove i cittadini sono sotto scacco e minacciati da ladri e delinquenti. I cittadini sono esasperati, scioccati e impauriti, per questo chiedo ufficialmente al governo di inviare i militari a presidio del territorio, rafforzare i presidi di sicurezza, incrementare la dotazione di agenti, mezzi e risorse e, al prefetto di Como, di convocare urgentemente il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica esteso a parlamentari, consiglieri regionali e sindaci del territorio ove avanzare la richiesta dei militari dell'operazione "strade sicure" anche a Como. Come Lega - conclude Molteni - siamo pronti a scendere in piazza nei prossimi giorni. Così non si può continuare, dobbiamo riprenderci la nostra sicurezza oggi scippata da criminali e delinquenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti e rapine, la Lega chiede l'esercito sul Lario. "Pronti anche a scendere in piazza"

QuiComo è in caricamento