Cronaca Via G. Garibaldi

Spaccio di droga nei boschi di Locate Varesino, la fuga termina con un arresto

Scappano abbandonando materiale per il confezionamento e cellulari

Fuga ed inseguimento nei boschi di Locate Varesino, ma la corsa termina con l'arresto. A finire in manette un 36enne marocchino, senza fissa dimora, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a publico ufficiale.

L'episodio è avvenuto all’interno dell’area boschiva lungo via Garibaldi, dove una pattuglia di carabinieri della Stazione di Mozzate ha notato, nel pomeriggio di venerdì 20 settembre 2019, due soggetti in atteggiamento sospetto che, accortisi della presenza dei due militari, si son dati repentinamente alla fuga, abbandonando sul posto materiale per il confezionamento e diversi cellulari.

Uno dei due fuggitivi è stato raggiunto dai carabinieri e, acciuffato, ha tentato di divincolarsi con calci e pugni per evitare il controllo, ma inutilmente. L'uomo è stato perquisito e gli sono stati trovati addosso tre involucri contenenti 20,9 grammi di eroina, 20,2 grammi di cocaina e 26,7 grammi di hashish, oltre a un coltellino per il taglio dello stupefacente e 657 euro in contanti.
L’uomo è stato quindi arrestato e condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga nei boschi di Locate Varesino, la fuga termina con un arresto

QuiComo è in caricamento