Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Finisce l'autoesilio: il pianista fuori posto torna a Como

Si è chiuso l’autoesilio del “pianista fuori posto” Paolo Zanarella che, dopo un periodo di multe, polemiche e sfratti aveva deciso di porre fine alle proprie esibizioni per le strade di Como. Dopo più di un anno nella mattinata di oggi il...

pianista-giu16-2

Si è chiuso l'autoesilio del "pianista fuori posto" Paolo Zanarella che, dopo un periodo di multe, polemiche e sfratti aveva deciso di porre fine alle proprie esibizioni per le strade di Como. Dopo più di un anno nella mattinata di oggi il compositore padovano ha ripreso la tradizione e si è ripresentato con tanto di pianoforte a coda in Piazza Cavour, allietando i passanti con l'esecuzione di brani tratti dal suo ultimo album. "Per il momento non ci sono stati problemi con i vigili, amo questa città e sentivo il bisogno di tornare: la mia coscienza è pulita" afferma il pianista, intenzionato a suonare per l'intera mattinata e a tornare nel pomeriggio. Complice il meteo incerto l'affluenza di gente è stata, anche a detta del compositore, notevolmente minore rispetto all'anno passato, senza i capannelli di folla che avevano caratterizzato i concerti dei tempi in cui si definiva"un perseguitato" e divideva l'opinione pubblica tra sostenitori e contestatori della sua personale battaglia contro le accuse di occupazione del suolo pubblico. Paolo Zanarella è noto per le proprie performance itineranti, portando la propria musica nelle strade e nelle piazze d'Italia e proprio la scorsa estate la sua vicenda era stata al centro dell'attenzione della cronaca locale.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce l'autoesilio: il pianista fuori posto torna a Como

QuiComo è in caricamento