Faloppio, il marito è in carcere ma ottiene lo stesso il reddito di cittadinanza: denunciata

Da gennaio 2020 ad oggi ha percepito 5mila euro

La guardia di finanza di Olgiate Comasco ha scoperto una donna residente a Faloppio che aveva richiesto e ottenuto il reddito di cittadinanza benché non ne avesse diritto.

Il caso

Infatti, nella presentazione della domanda per richiedere il sussidio la donna aveva omesso di dichiarare che il marito si trovava (e tuttora si trova) in carcere. Dunque, così facendo aveva dichiarato che il coniuge era a carico del nucleo famigliare. Se avesse dichiarato la verità non sarebbero sussistiti formalmente i requisiti per l'erogazione del reddito di cittadinanza che, dunque, la donna ha percepito indebitamente.
Secondo i militari delle fiamme gialle il sussidio, percepito a partire da gennaio 2020, ammonterebbe complessivamente a 5mila euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I numeri del 2020

Nel solo 2020, le attività svolte dalla compagnia di Olgiate Comasco a tutela della spesa pubblica nazionale e, in particolare, in materia di Reddito di cittadinanza, si sono concluse con la denuncia penale di otto soggetti, tutti irregolari percettori di contributi per circa 28mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lettera di un'insegnante del Liceo Giovio che annienta la ministra Azzolina

  • Nuovo Dpcm, la bozza: chiuse le palestre, orario ridotto di negozi, bar e ristoranti

  • Grave al Sant'Anna per covid chiede plasma iperimmune: il comitato etico dice no

  • Nuovo dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18

  • Covid, arriva la stretta su palestre e piscine: le nuove regole

  • Lombardia, Fontana firma la nuova ordinanza: confermato il coprifuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento