Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Fotovideostory, Exponight: la tribù dei 3mila sedotta da Marker e ComoConcerti

Come se qualche goccia di pioggia li potesse fermare. L'acquazzone è durato giusto il tempo che serve per aprire un ombrello. E poi, via. Tremila persone (per capirci, ci sono paesi che contano molte, ma molte, meno anime) hanno abbracciato il...

Come se qualche goccia di pioggia li potesse fermare. L'acquazzone è durato giusto il tempo che serve per aprire un ombrello. E poi, via. Tremila persone (per capirci, ci sono paesi che contano molte, ma molte, meno anime) hanno abbracciato il palco allestito tra il Tempio Voltiano e il Monumento ai Caduti per la Expo Night (sopra un'enorme gallery, sotto il video). Cronaca di un successo annunciato? Molto di più. Marker Events e ComoConcerti hanno portato gli Aucan per un live di musica elettronica - livello altissimo - che ha trasformato la riva tranquilla (e, ammettiamolo, troppo spesso sopita) in una piazza fatta di colore, suono, calore e bellezza. E' una prova generale, un lancio, di quanto accadrà a settembre quando, per tre venerdì, la stessa location tornerà a essere il centro di un Festival (sempre griffato ComoConcerti e Marker) capace di riunire in un luogo piccolo ma bellissimo cultura, musica e persone con un programma rock, indie e elettronico.

Tanta roba, insomma. Unico neo odierno, l'orario di stop imposto dal Comune. L'una e un quarto, in effetti, pare ora un po' prematura. Contando che arriva il primo maggio (che, poi, è già oggi). Aggiornamento. Chiediamo scusa, a causa di un fraintendimento abbiamo precedentemente scritto che il Comune aveva imposto l'una e un quarto come orario di chiusura dell'evento. Questo non è corretto. L'amministrazione comunale aveva dato disponibilità fino alle 2 e oltre. https://www.youtube.com/watch?v=J__N8Im5HH4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fotovideostory, Exponight: la tribù dei 3mila sedotta da Marker e ComoConcerti

QuiComo è in caricamento