Cronaca Viale Franklin Delano Roosevelt, 7

Arrestato con documenti falsi a Como: processato ed espulso

Si tratta del rumeno fermato una settimana fa a Sagnino

Era stato arrestato una settimana fa a Como perchè rientrato in Italia con documenti falsi: è stato processato ed espulso. Si tratta di un cittadino rumeno di 29 anni.

I controlli e l'arresto

L'uomo era stato fermato martedì 21 novembre in via Sagnino a Como da una pattuglia della polizia insieme a due connazionali in seguito a una segnalazione sulla presenza di tre persone sospette. Le loro motivazioni sulla presenza in città non avevano convinto gli agenti che li hanno portati in Questura per gli accertamenti di rito.

Dai controlli era emerso che il 29enne prima di rientrare in Italia si era recato presso le istituzioni rumene dove aveva richiesto un nuovo documento di identità (nonostante quello in suo possesso fosse ancora valido) indicando quale cognome non il proprio ma quello della moglie. Informazioni fraudolente che hanno dato origine ad un documento falso per  eludere, secondo a polizia, l’identificazione delle Forze dell’ordine.

Gli agenti, infatti, hanno scoperto che l'uomo era in realtà di un pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e con a carico svariati provvedimenti di allontanamento dal territorio nazionale, uno dei quali ancora in atto e valevole sino ad agosto del 2018.
L'uomo era stato arresta e portato al carcere del Bassone di Como in attesa del processo.

Il processo

Lunedì 27 novembre si è svolto il processo che si è concluso con la decisione del Magistrato, quale misura alternativa alla detenzione, di decretare l’espulsione dell’uomo. Il 29enne verrà riaccompagnato in Romania dagli agenti del locale ufficio immigrazione nella giornata di martedì 28 novembre.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato con documenti falsi a Como: processato ed espulso

QuiComo è in caricamento