In una settimana 15 migranti espulsi da Como e provincia

I risultati dei controlli straordinari delle forze dell'ordine

In una sola settimana di controlli straordinari del territorio, dal 18 al 24 maggio 2019, le forze dell'ordine hanno fermato 15 persone nei confronti delle quali sono stati emanati altrettanti provvedimenti di espulsione.
E' questo solo uno dei risultati conseguiti dal massiccio spiegamento di pattuglie della polizia di Stato, dei carabinieri e della Guardia di Finanza di Como così come disposto dalla prefettura.

I Comuni

Nel corso della settimana dal 18 al 24 maggio l'attività straordinaria ha interessato in particolare i territori delle zone di Erba, Cantù, Olgiate Comasco, Locate Varesino, Carbonate, Mozzate, Turate, Rovellasca, Rovello Porro, Colverde, Faloppio, Ronago, Solbiate con Cagno, Valmorea, Senna Comasco, Fino Mornasco, Luisago, Cassina Rizzardi, Villaguardia, Lurate Caccivio, Bulgarograsso, Figino Serenza, Carimate, Appiano Gentile, Vertemate con Minoprio, Cadorago, Lomazzo, Cirimido, Lurago Marinone, Orsenigo, Anzano del Parco, Monguzzo e Lambrugo.

Quindici espulsioni

Sono stati adottati complessivamente 15 provvedimenti di espulsione di cui: 12 con ordine di abbandonare il territorio dello Stato, 1 mediante accompagnamento al Centro di permanenza per il rimpatrio (Cpr), 1 con misura della consegna del passaporto e obbligo di firma; 1 mediante accompagnamento in frontiera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Forze in campo e controlli

L'attività di presidio del territorio ha visto impegnati complessivamente 176 operatori appartenenti alle varie forze di polizia ripartiti in 67 pattuglie che hanno consentito di conseguire i seguenti risultati: 44 posti di controllo effettuati; 3323 veicoli controllati; 20 contravvenzioni al codice della strada elevate; 1 carta di circolazione e 2 patenti ritirate;  6 veicoli sottoposti a fermo amministrativo;523 persone identificate e controllate, di cui 47 cittadini extracomunitari.
Sono stati controllati, altresì, 6 esercizi pubblici ed identificati, nel contempo, 52 avventori. 
Infine, una persona è stata denunciata in stato di libertà e una arrestata per reati inerenti agli stupefacenti con contestuale sequestro di modiche quantità di marijuana e cocaina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 13 aprile

  • Turismo sul Lago di Como, si prospetta una tragedia economica

  • Lutto nella polizia penitenziaria: si toglie la vita un assistente capo di Como

  • Lomazzo, ragazza di 28 anni tenta il suicidio buttandosi dal secondo piano

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • Isolamento estremo: a Fino Mornasco dal 22 febbraio una famiglia con 2 bimbe non esce di casa

Torna su
QuiComo è in caricamento