Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Erba / Viale Resegone

Eseguita l'autopsia sul 52enne morto dopo Pfizer, il fratello rimanda il suo vaccino: "Ma evitiamo allarmismi"

Gli esiti dell'esame autoptico non hanno dato "risposte univoche" alle legittime domande della famiglia, serviranno ulteriori analisi. Le dichiarazioni dell'avvocato Luigi Paganelli

Giorgio Paganelli, 52 anni, venerdì scorso, 28 maggio 2021, si è sottoposto alla vaccinazione anti-covid nel centro vaccinale di Lariofiere a Erba e una volta tornato a casa, dopo poche ore, è morto. A raccontare l'accaduto è stato suo fratello, l'avvocato Luigi Paganelli tramite Facebook (qui le sue prime dichiarazioni). A pochissimi giorni dalla morte di Giorgio Paganelli è già stata effettuata l'autopsia che però non ha dato "risposte univoche" alle legittime domande della famiglia. Saranno eseguiti altri approfondimenti per cui ci vorrranno almeno sei settimane. Scrive sempre su Facebbok il fratello avvocato stimato di Monza: 

«I funerali di Giorgio si terranno in forma strettamente privata nella giornata di sabato. I familiari comunicheranno luogo e orari ai suoi amici più cari.

L'autopsia è stata eseguita martedi. Le prime risultanze non hanno offerto risposte univoche alle nostre legittime domande. Non aggiungiamo altro per rispetto del segreto istruttorio.

Saranno eseguiti ulteriori esami approfonditi. Per un referto più completo, occorreranno non meno di sei settimane.

A chi si è (più o meno cortesemente) preoccupato della mia scelta di ricevere comunque il vaccino domenica prossima, segnalo che di recente avevo fatto esami del sangue e consultato il mio medico di famiglia.

Sulla conferma del medico circa la mia compatibilità fisica con tutti i vaccini disponibili, avevo prenotato, prima che Giorgio assumesse il suo.

Abbiamo familiari anche stretti che hanno già ricevuto entrambe le dosi senza preoccupanti conseguenze.

A fronte dei primi esiti dell'autopsia, pur essendo anch'io esente da patologie note, con chi mi cura abbiamo deciso di rinviare la vaccinazione per eseguire nei prossimi giorni esami ad ampio spettro.

A coloro che sui "social" hanno abusato e stanno abusando di questa vicenda per loro questioni ideologiche o psichiche personali, chiedo di nuovo di rispettare il lutto e considerare ciò che vorrebbero gli altri facessero a loro, se proprio loro si trovassero in situazione analoga».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eseguita l'autopsia sul 52enne morto dopo Pfizer, il fratello rimanda il suo vaccino: "Ma evitiamo allarmismi"

QuiComo è in caricamento