Cronaca

Emilio Russo disperso sui monti di Lezzeno: le ricerche anche con drone a infrarossi e cani molecolari

E' uscito di casa per una passeggiata ma non ha fatto più ritorno

Emilio Russo, 70 anni, risulta ancora disperso sui monti sopra Leeno. Le ultime notizie che si hanno di lui risalgono al pomeriggio di martedì 15 settembre, quando è stata visto per l'ultima volta lungo un sentiero che porta a Torre di Rozzo. Due giorni di ricerche da parte di squadre di vigili del fuoco, uomini del soccorso alpino e carabinieri non hanno dato esito. E' stato impiegato, dunque, un drone dei vigili del fuoco con vista a infrarossi per poter meglio setacciare la zona anche dall'alto.

Le squadre di ricerca stanno vagliando i percorsi più probabili che Emilio Russo potrebbe avere fatto. Durante la notte e dall’alba, i soccorritori del Corpo nazionale alpini e speleologico della Stazione del Triangolo Lariano, hanno perlustrato canali impervi, con delle calate, in un ambiente particolarmente impervio e impegnativo dove più che sentieri veri e propri ci sono soprattutto delle tracce. MÈ stata richiesta anche la presenza dei cani molecolari dell’ANC - Associazione Nazionale Carabinieri, che hanno partecipato alle operazioni. Le ricerche proseguiranno anche nelle prossime ore, con l’impiego dei tecnici della squadra forre regionale del Cnsas Lombardo, che esamineranno alcuni corsi d’acqua.
Emilio Russo è un volto molto noto a Como dove per tanti anni è stato docente al Liceo Paolo Giovio e dove si è sempre distinto per il suo iompegno e il suo contributo intelettuale nel dibattito politico sui più diversi e importanti temi della città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emilio Russo disperso sui monti di Lezzeno: le ricerche anche con drone a infrarossi e cani molecolari

QuiComo è in caricamento