Cronaca

Ecstasy al Cocoricò e la bugia del giovane comasco finito in ospedale

Avrebbe mentito. Il giovane comasco finito in ospedale a Bergamo dopo aver ingerito una dose di Mdma, rischiando il trapianto di fegato, non avrebbe acquistato la droga al Cocoricò di Riccione (ora chiuso) ma a Torino. Nel provvedimento che...

Ecstasy al Cocoricò: comasco di 17 anni in gravi condizioni, ricoverato a Bergamo

Avrebbe mentito. Il giovane comasco finito in ospedale a Bergamo dopo aver ingerito una dose di Mdma, rischiando il trapianto di fegato, non avrebbe acquistato la droga al Cocoricò di Riccione (ora chiuso) ma a Torino. Nel provvedimento che sospende la licenza al locale (a quattro mesi dalla morte di un sedicenne di Città di Castello) il questore di Rimini, Maurizio Improta, ha inserito anche l'episodio del comasco poiché "sintomatico di un fenomeno consolidato". Ma gli accertamenti hanno evidenziato come il giovane abbia comprato la droga nel capoluogo piemontese. Secondo quanto si apprende la verifica sarebbe stata condotta dagli uomini della Squadra Mobile di Como per conto dei colleghi riminesi.

La ragione della menzogna è sottile. Il giovane ha elaborato una sorta di alibi. Viste le recenti vicende della discoteca romagnola ha pensato di alleggerire la gravità del gesto davanti agli occhi dei genitori con la giustificazione della discoteca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecstasy al Cocoricò e la bugia del giovane comasco finito in ospedale

QuiComo è in caricamento