menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
sdr-116

sdr-116

Acsm Agam: "Stop a voci con fini politici. Business plan indipendente dall'assetto del Gruppo"

Con una durissima nota diffusa oggi, Acsm Agam si scaglia contro tutti coloro che dopo la bocciatura in consiglio comunale a Como della vendita dell'8.25% delle azioni in mano al Comune al socio A2A hanno ipotizzato ricadute negative sulla...

Con una durissima nota diffusa oggi, Acsm Agam si scaglia contro tutti coloro che dopo la bocciatura in consiglio comunale a Como della vendita dell'8.25% delle azioni in mano al Comune al socio A2A hanno ipotizzato ricadute negative sulla società stessa e in particolare sul mantenimento degli obiettivi industriali fissati del business plan approvato a settembre. Nessun nome specifico, ovviamente, appare nella nota, ma visto il riferimento del comunicato "ad articoli di stampa pubblicati nell'ultima settimana" risulta difficile non andare con la memoria ad alcune frasi pronunciate sia dal presidente Mariuccio Orsenigo sia dall'assessore comunale alle Partecipate, Savina Marelli. Entrambi, infatti, in occasioni diverse hanno espresso espliciti timori circa possibili contraccolpi negativi su Acsm Agam dopo la mancata operazione con A2A. Nelle ultime ore, però, ha fatto un certo scalpore anche l'intervento della consigliera comunale di Ncd, Laura Bordoli, sulle nuove nomine per il Collegio sindacale. Di seguito, comunque, pubblichiamo la nota integrale diffusa dalla multiutility comasco-monzese.

Con riferimento agli articoli di stampa pubblicati nell'ultima settimana, Acsm­­ Agam, società quotata in Borsa, precisa di non avere fornito alcuna documentazione e/o informazione in ordine alla propria situazione economico-patrimoniale e finanziaria. Tanto premesso, si ribadisce che l'unica documentazione ufficiale permane quella a disposizione del mercato attraverso i canali ordinari e ufficiali, comportante le garanzie previste dalla legge e dalle disposizioni Consob.

Qualsiasi affermazione discordante da quanto riportato nella documentazione ufficiale è pertanto da ritenersi falsa e destituita di ogni fondamento e frutto solo di interpretazioni opportunisticamente adottate e asserite per finalità di carattere politico.

Il Gruppo Acsm Agam ritiene doveroso precisare che il vigente Business Plan, approvato lo scorso 18 settembre 2015, è stato sviluppato in maniera del tutto indipendente dall'assetto proprietario del Gruppo ed è stato redatto e approvato coerentemente agli assetti proprietari in essere alla data di approvazione dello stesso.

Parimenti si sottolinea che il Gruppo, come confermato dai risultati del Bilancio 2015 di recente approvazione, rimane concentrato sugli obiettivi che si è posto con il Business Plan vigente, puntando al consolidamento e accrescimento della leadership sui territori di riferimento, sia con riferimento alle attività tradizionali quanto all'avvio di nuovi innovativi business.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento