Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Duecento emendamenti valgono la Ca' d'Industria

Sono circa 200 gli emendamenti al Bilancio presentati dal consigliere comunale Donato Supino (Prc). Inizialmente lo stesso consigliere parlava, probabilmente con tono ironico, di contributo al bilancio, ma su di lui sono piovute accuse di...

Sono circa 200 gli emendamenti al Bilancio presentati dal consigliere comunale Donato Supino (Prc). Inizialmente lo stesso consigliere parlava, probabilmente con tono ironico, di contributo al bilancio, ma su di lui sono piovute accuse di ostruzionismo. Oggi è sempre Supino ad ammettere che "la presentazione di così tanti emendamenti sono un atto di protesta, non di ricatto, per convincere il sindaco ad assumere una posizione sulla questione della Ca' d'Industria". Il consigliere del Prc ha poi aggiunto: "La presentazione dei 200 emendamenti è condizionata dal protocollo d'intesa tra sindacati e il cda della Ca' d'Industria. Il sindaco ha il dovere di mediare. L'intesa dovrebbe portare a una soluzione sui contratti dei dipendenti e fare sì che il personale delle cucine resti sotto la Ca d'Industria e non sotto la società a cui è stato esternalizato il servizio delle cucine".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duecento emendamenti valgono la Ca' d'Industria

QuiComo è in caricamento