rotate-mobile
Cronaca Dogana di Chiasso-Brogeda

In dogana con 3 chili di cocaina nascosta nel doppiofondo dell'auto: arrestato a Brogeda

In manette un macedone risultato disoccupato e incensurato

Ha tentato di entrare in Italia alla dogana di Brogeda con 3 chili di cocaina nascosti in auto ma non l'ha fatta franca: arrestato dalla Guardia di Finanza di Ponte Chiasso.

Il fatto, riportato dal quotidiano la Provincia, risale al primo pomeriggio di mercoledì 31 ottobre: le fiamme gialle hanno fermato al valico autostradale una Bmw serie 7 con targa della Macedonia. Insospettiti, i finanzieri hanno deciso di approfondire i controlli sulla vettura e sul conducente. Dalla banca dati della polizia l'uomo è risultato essere un disoccupato macedone incensurato.

Brogeda, la cocaina nascosta nel doppiofondo dell'auto

Gli agenti hanno continuato comunque l'ispezione della vettura con l'aiuto dei cani antidroga che hanno segnalato la sospetta presenza di droga.

Video: come i finanzieri hanno scoperto il vano segreto

La sostanza stupefacente alla fine è stata scoperta nascosta all'interno di un doppiofondo dell'auto: rinvenuti 3 panetti di cocaina del peso di poco più di 3 chili, che sul mercato avrebbe potuto potenzialmente fruttare oltre 200mila euro.
Sequestrati anche mille euro in contati. Il conducente della vettura è stato arrestato e portato nel carcere Bassone di Como

Soltanto lo scorso luglio erano stati 11 i chili di cocaina sequestrati alla dogana di Chiasso, sempre nascosti in modo analogo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In dogana con 3 chili di cocaina nascosta nel doppiofondo dell'auto: arrestato a Brogeda

QuiComo è in caricamento