rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

Gli spacciatori di 'morte' che vivono nei boschi: nuova retata a Lambrugo e Monguzzo. Due arresti

Hanno 22 e 33 anni e sono senza fissa dimora

Un fine settimana di retate e controlli nei così detti "boschi della droga" nelle zone comprese nei territori di Lambrugo e Monguzzo. In azione i carabinieri di Lurago d’Erba insieme agli Squadroni Cacciatori Sicilia che hanno perlustrato un'ampia zona e individuato e smantellato quattro bivacchi, recuperando un notevole quantitativo di droga e arrestando due cittadini stranieri per spaccio.

Gli arresti 

Sabato 2 settembre in un bosco di Lambrugo (nei pressi di via Battisti) i militari  hanno smantellato due bivacchi e trovato 28,7 grammi di hashish, 27,7 grammi di cocaina, 20,6 grammi di eroina, un bilancino di precisione e del materiale per il confezionamento.

Nella serata del 3 settembre, nell’ambito di un altro controllo antidroga in un’area boschiva nei pressi di via Cava Marna nel Comune di Monguzzo, gli stessi militari hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un cittadino straniero
di 22 anni, senza fissa dimora, pregiudicato ed un altro cittadino straniero di 33 anni, senza fissa dimora, con precedenti di polizia, irregolare.
I due sono stati trovati in possesso di 29,5 grammi di hashish, 3,5 grammi di cocaina, 2.155 euro in contanti, un bilancino di precisione e del materiale per il confezionamento delle dosi.
Questa mattina 4 settembre sono stati processati e gli arresti sono stati convalidati. Il 22enne dovrà anche scontare una precedente pena di circa dieci mesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli spacciatori di 'morte' che vivono nei boschi: nuova retata a Lambrugo e Monguzzo. Due arresti

QuiComo è in caricamento