Donna accoltellata a Musso: l'aggressore arrestato è il figlio

Ricostruita dalle indagini la vera identità dell'uomo accusato di tentato omicidio

Repertorio

E' il figlio della donna accoltellata a Musso l'uomo arrestato il 9 maggio 2019 con l'accusa di tentato omicidio. La verità è emersa nelle scorse ore grazie alle indagini dei carabinieri di Menaggio, come riportato dal quotidiano Il Giorno.
L'aggressione giovedì sera: i carabinieri sono intervenuti nell'abitazione che i due condividevano trovando la donna, una 58enne russa, gravemente ferita. I militari hanno individuato l'aggressore in un romeno 37enne che conviveva con la donna, senza però comprendre immediatamente quale relazione ci fosse tra i due. 

In seguito agli accertamenti sarebbe emerso, come scrive il quotidiano, un passaporto falso che ha permesso di ricostruire la vera identità dell'aggressore che sarebbe in realtà il figlio della donna anche lui di nazionalità russa. In corso ulteriori accertamenti come l'esame sul dna per capire la reale compatibilità tra i due vista la situazione così incerta.

Lunedì 13 maggio l'uomo sarà interrogato in carcere. Attese anche risposte dalla donna ferita che quando sarà in grado di parlare con gli inquirenti potrà spiegare cosa sia accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Como: lui la picchia e la prende a cinghiate, lei si chiude in bagno e chiama i soccorsi

  • Nuovo supermercato in arrivo a Cernobbio

  • Incidente a Lurago d'Erba: morta donna di 36 anni

  • Droga: scoperta fitta rete di spaccio fra i giovanissimi della Como bene

Torna su
QuiComo è in caricamento