Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Don Mangiacasale condanna confermata in appello

Don Marco Mangiacasale, il prete della parrocchia di San Giuliano a Como che è stato arrestato e condannato in primo grado per abusi su alcune ragazzine che frequentavano il suo oratorio, ha visto confermare la sentenza anche in appello: tre anni...

Don Marco Mangiacasale, il prete della parrocchia di San Giuliano a Como che è stato arrestato e condannato in primo grado per abusi su alcune ragazzine che frequentavano il suo oratorio, ha visto confermare la sentenza anche in appello: tre anni e mezzo di reclusione. Il sacerdote resta, intanto, ancora agli arresti domiciliari in una struttura religiosa che si troverebbe in Piemonte. Sulla condanna in appello è intervenuto il vescovo della diocesi di Como, Diego Coletti, attraverso una nota stampa che riportiamo qui di seguito integralmente:

In merito alla notizia diffusa nelle ultime ore e relativa alla conferma, in secondo grado, della condanna nei confronti di don Marco Mangiacasale, il vescovo monsignor Diego Coletti desidera innanzitutto esprimere paterna vicinanza a tutte le persone coinvolte in questa dolorosa vicenda. Sollecitata circa il procedimento canonico, la Diocesi ricorda che, come da prassi, tale procedimento - per il quale sono normativamente previste particolari indicazioni di riservatezza e sensibilità circa il suo svolgimento - è già stato avviato nei modi, nei tempi e nei termini previsti. Si ricorda altresì che per la sua prosecuzione è comunque necessario attendere che il procedimento penale in atto esaurisca tutti i gradi di giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Don Mangiacasale condanna confermata in appello

QuiComo è in caricamento