Dogane: 11 milioni di euro trasportati illecitamente scoperti dalla Guardia di Finanza di Como

Fondamentale l'intervento di Derek, il pastore tedesco "fiuta-soldi"

Derek, il cash-dog della Guardia di Finanza di Como

In soli sei mesi, da gennaio a giugno 2019, la Guardia di Finanza di Como, in collaborazione con l'Ufficio delle Dogane del capoluogo, ha intercettato contanti non dichiarati per un valore di oltre 11 milioni di euro, con i quali diversi soggetti cercavano di attraversare il confine. Questo eccezionale risultato è il frutto di moltissimi controlli sulla circolazione transfrontaliera che hanno “preso di mira” una grande varietà di soggetti, che attraversavano appunto il confine tra l'Italia e la Svizzera. Fra le migliaia di persone fermate dal gruppo dei Finanzieri di Ponte Chiasso, circa 200 sono state trovate con in tasca denaro contante per una cifra superiore ai 10mila euro consentiti dalle normative. “In tasca” si fa per dire, perché sono in realtà veramente tanti i nascondigli che questi 200 soggetti hanno ideato per occultare il denaro, dai più comuni - come i vani dell'abitacolo o l’incavo sotto ai sedili dell’auto - a quelli più ingegnosi e più personali - gli indumenti intimi o le scarpe. Fondamentale si è rivelata sempre la presenza del cash-dog Derek, il pastore tedesco delle Fiamme Gialle, appunto addestrato a riconoscere l'odore delle banconote anche a una certa distanza, il che, oltre a permettere l'individuazione di questi soggetti, ha fatto anche risparmiare tempo alle forze dell'ordine, evitando di controllare a tappeto tutti i soggetti che passassero la dogana.

brogeda-tedesco-soldi-dogana-gdf

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fra coloro a cui è stato contestato il trasporto illecito di denaro contante, ci sono sia cittadini italiani che stranieri, questi ultimi originari principalmente della Svizzera o dell'Unione Europea, più raramente dalla Cina, dal Medio Oriente e del Nord africa.
È di circa 90mila euro l'ammontare delle sanzioni che sono state erogate in queste circostanze, più o meno come nello stesso periodo del 2018. Questi soldi vengono direttamente incassati dall'Erario, poiché la multa prevede il pagamento immediato. In pratica i finanzieri non hanno che da trattenere una percentuale di quanto illecitamente trasportato oltre i 10mila euro consentiti dalla legge: il 5% delle somme fino a 20mila euro e addirittura il 15% per gli illeciti tra i 20mila ai 50mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

  • Quattro ristoranti? Di più, ecco chi sono i master chef lariani

  • Elettra Lamborghini e Afrojack sul lago di Como per il grande giorno: tutto sulle nozze

  • L'Orrido di Nesso, la cascata che fa paura e rumore quando piove

  • Mentre Boris Johnson accusa l'Italia, la compagna Carrie Symonds si diverte sul Lago di Como

  • Alserio, al via la Sagra dei sapori della Montagna: la prima mangiata d'autunno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento