Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Documenti falsi, 3 giovani migranti respinti dalla Svizzera. Ora sono al centro d'accoglienza di Como

Tre giovani somali, due minorenni e uno di 19 anni, sono stati respinti dalle autorità elvetiche mentre cercavano di entrare in Svizzera esibendo documenti di identità falsi. I tre connazionali viaggiavano a bordo di un pullman quando sono stati...

Valico doganale Como-Brogeda

Tre giovani somali, due minorenni e uno di 19 anni, sono stati respinti dalle autorità elvetiche mentre cercavano di entrare in Svizzera esibendo documenti di identità falsi. I tre connazionali viaggiavano a bordo di un pullman quando sono stati effettuati al valico autostradale di Brogeda i controlli sulle loro identità. Siccome i tre non intendevano chiedere asilo in Svizzera sono stati consegnati alle autorità italiane.

La polizia di frontiera ha appurato che i documenti esibiti, permessi di soggiorno apparentemente rilasciati dalla Questura di Roma, erano falsi e sono stati, quindi, sequestrati. Il 19enne è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Como. I due minorenni invece sono stati denunciati alla Procura presso il Tribunale dei minori di Milano che ha dato incarico alla polizia di ospitarli in una struttura in quanto minori non accompagnati. Conclusi gli accertamenti, gli agenti hanno accompagnato i due giovani in un centro di accoglienza di Como.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Documenti falsi, 3 giovani migranti respinti dalla Svizzera. Ora sono al centro d'accoglienza di Como

QuiComo è in caricamento