Cronaca

Documenti falsi: primo arresto in base alla nuova legge antiterrorismo

Arrestato a Como un cittadino somalo di 18 anni che aveva con sé documenti falsi. Il giovane viaggiava a bordo di un pullman proveniente da Milano e diretto in Germania. Le autorità elvetiche dopo un controllo lo hanno respinto al valico di...

questura-2

Arrestato a Como un cittadino somalo di 18 anni che aveva con sé documenti falsi. Il giovane viaggiava a bordo di un pullman proveniente da Milano e diretto in Germania. Le autorità elvetiche dopo un controllo lo hanno respinto al valico di Brogeda dove è stato preso in consegna dagli agenti del settore polizia di frontiera della Questura di Como. Il ragazzo ha esibito una carta di identità apparentemente rilasciata dal Comune di Caserta, un permesso di soggiorno e un titolo di viaggio per stranieri apparentemente emessi dalla Questura di Caserta. Dopo aver appurato che fossero tutti falsi, la polizia lo ha arrestato in base al nuovo decreto antiterrorismo nella parte riguardante il possesso di documenti falsi validi per l'espatrio che prevede l'arresto obbligatorio in flagranza. E' la prima volta che a Como viene applicato il nuovo decreto. Il somalo è stato processato con rito direttissimo al tribunale di Como.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Documenti falsi: primo arresto in base alla nuova legge antiterrorismo

QuiComo è in caricamento