rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Discoteca abusiva nel magazzino sotterraneo del bar: 400 ragazzi stipati e senza mascherina

Si entrava in un normale bar e poi tramite una scaletta di servizio si scendeva nel sotterraneo: in caso di incendio, l'unica via di uscita sarebbe stata quella strettisstima scala

Sabato sera 2 aprile 2022 intorno alle 23 è stata scoperta una discoteca abusiva creata in un magazzino sotterraneo: al momento dell'ingresso delle forze dell'ordine erano presenti quattrocento ragazzini di età compresa tra i 14 e i 16 anni. Il fatto è avvenuto a Seregno, in provincia di Monza e Brianza, ma confinante con il comasco nelle città di Mariano Comense e Cabiate. 

I ragazzi, come dichiarato alla polizia locale e ai carabinieri, per andare a quella festa avrebbero anche pagato 10 euro a testa. 

Il controllo

I militari dell'Arma e gli agenti, come riportato dai colleghi di MonzaToday, erano impegnati in un servizio coordinato a Seregno. I controlli - che hanno visto impegnate 22 persone in divisa tra carabinieri e operatori della Locale insieme al nucleo dei carabinieri cinofili, si sono concentrati nelle aree della movida e nei locali del centro. Hanno notato un gruppo di adolescenti davanti a un bar vicino alla stazione ferroviaria in Piazza Roma. Il movimento intorno a quel locale era sospetto perchè i giovani non si fermavano all'interno del bar ma tramite una piccola scala di servizio, larga nemmeno un metro, scendevano. Ripercorrendo i movimenti dei ragazzi i carabinieri si sono trovati nel magazzino sotterraneo adibito a discoteca. 

La discoteca abusiva nel magazzino

La sala abusiva era attrezzata di tutto punto con divanetti, tavolini, privé, luci stroboscopiche e musica ad alto volume" si legge nella nota diffusa dal comando provinciale dei carabinieri di Monza. E qui, stipati e senza mascherina, c'erano oltre 400 giovani. 

Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale - che avevano già ricevuto in passato alcune segnalazioni - e i ragazzi sono stati indirizzati verso l’uscita. "Su un totale stimato di oltre 400 presenti, per permettere il deflusso in sicurezza, è stato possibile identificare solo 242 dei presenti, la maggior parte con un’età compresa tra i 14 e i 16 anni. La calca di ragazzi era tale addirittura da non permettere l’impiego dei cani antidroga" specificano dal comando dell'Arma.

bar discoteca carabinieri minorenni-2

Bar sequestrato e denuncia per il titolare

La polizia locale ha posto il bar sotto sequestro penale e il titolare, un cittadino desiano con alcuni precedenti, è stato denunciato. Dovrà rispondere dei reati di abuso edilizio, apertura abusiva di luoghi di intrattenimento, lavoro nero, somministrazione di bevande alcoliche a minorenni.

Oltre alla mancanza di autorizzazioni, sono state rilevate delle problematiche legate alla sicurezza dei luoghi in quanto, in caso di incendio, l'unica via di uscita sarebbe stata quella strettisstima scala. Nella sala è stata constatata anche la somministrazione di alcol ai minori e le sanzioni per il locale hanno riguardato anche la presenza di cinque lavoratori in nero. Tra le multe anche le sanzioni per le violazioni della normativa anti-contagio, tra cui l’assenza totale di mascherine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discoteca abusiva nel magazzino sotterraneo del bar: 400 ragazzi stipati e senza mascherina

QuiComo è in caricamento