menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cantù, scoperta enorme discarica abusiva: seppellivano di tutto

Pneumatici, taniche, pluviali, polistirolo e molto altro: due uomini indagati per reati ambientali

Una discarica abusiva grande come due campi da calcio. E' quanto scoperto dagli agenti del nucleo radiomobile della polizia locale di Cantù comandati da Vincenzo Aiello. Le indagini sono durate mesi. Tutto è cominciato a febbraio scorso quando a seguito di alcune segnalazioni gli agenti hanno effettuato un sopralluogo cogliendo sul fatto due uomini che su un'area privata di via Sempione stavano movimentando il terreno con l'evidente intento di seppellire alcuni rifiuti e rottami.

Dopo mesi di indagini coordinate dal pm della Procura di Como, Alessandra Bellù, il 17 settembre gli uomini di Arpa Lombardia in presenza dei due indagati e degli inquirenti hanno passato al setaccio il terreno con l'elettromagnetometro che ha rivelato la presenza sospetta di materiale metallico sotto terra in circa dieci zone diverse dell'ampia porzione di terreno. Dunque, con la ruspa è stato movimentato il terreno e a una profondità di circa due metri sono è stato trovato ogni genere di rifiuti: pneumatici, pluviali, autobloccanti, polistirolo, taniche contenenti liquido oleoso, rottami in ferro, blocchi di catrame, materiale di risulta edilizio e molto altro.
Il terreno è stato sottoposto a seuestro e i due indagati rischiano accuse pesantissime per reati ambientali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia, nuova ordinanza: intere province in arancione "scuro"

WeekEnd

Le 5 migliori gite del weekend in zona gialla sul Lago di Como

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Covid a Como, i dati del 24 febbraio: 260 nuovi casi

  • Coronavirus

    Sant'Anna, i pazienti covid in terapia intensiva sono 14

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento