Dirigenti: Marciano (Legale) top, 15mila euro al tandem paratie, 14 a Fazio (Commercio), 8 a Lorini

Ne abbiamo già parlato con questo articolo, ma vediamo nel dettaglio "vincitori e vinti" tra i dirigenti del Comune per quanto riguarda i premi appena distribuiti (201mila euro totali, riferiti al 2014 quindi prima che la giunta, come noto...

Paratie, tre dirigenti comunali ancora davanti all'Autorità Anticorruzione

Ne abbiamo già parlato con questo articolo, ma vediamo nel dettaglio "vincitori e vinti" tra i dirigenti del Comune per quanto riguarda i premi appena distribuiti (201mila euro totali, riferiti al 2014 quindi prima che la giunta, come noto, modificasse alcune attribuzioni di competenze).

A ottenere la cifra più alta è stata la dirigente del settore Legale, Maria Antonietta Marciano, con 21mila euro di premio, seguita a quota 19.818 euro da Raffaele Buononato a capo del Settore Tributi. A quota 15mila e rotti troviamo assieme il responsabile dell'Urbanistica, Giuseppe Cosenza, il collega alle Opere pubbliche e Edilizia comunale, Antonio Ferro (responsabile procedimento paratie) e Pietro Gilardoni (Reti, Strade, Acque e direttore lavori sempre per le paratie). A quota 14mila troviamo Marina Ceresa (Affari generali), Franca Gualdoni (Servizi sociali, Tempi della città e Asili nido) e Giovanni Fazio (Commercio e Sistemi informativi). Sopra quota 10mila troviamo ancora soltanto Rossana Tosetti (Patrimonio) con 12.710 euro e il capo di Gabinetto, Valeria Guarisco. A scendere troviamo Pierantonio Lorini (Mobilità, Trasporti, Parchi e giardini), con 8mila euro, ossia la stessa cifra andata anche a Massimo Patrignani (Servizi scolastici, Politiche giovanili e Partecipazione). A Domizia De Rocchi (dirigente settore Servizi demografici) sono andati 7mila euro, mentre la cifra minima (poco sopra i 5mila euro) è andata al comandante della polizia locale, Donatello Ghezzo (arrivato però nell'estate 2014), al suo predecessore pro-tempore, Alessandro Casale (tornato al Comando di Monza), a Maurizio Ghioldi (Cultura, Musei, Sport e Turismo) e a Luca Baccaro (Ambiente). (Nella foto, da sinistra, Pietro Gilardoni, Antonio Ferro e il sindaco Mario Lucini)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • Chiara Ferragni, nuovo post nostalgico sul lago di Como: "Spero di comprare lì una casa vacanze"

Torna su
QuiComo è in caricamento